Chrysàlide è tornata

Chi è Chrysàlide? Molto più di un alias, è un animo in perenne mutazione, sempre alla ricerca di stimoli ed orizzonti nuovi. Sarà stato il fascino di quell’essere che ancora non è, ma che pure è destinato ad essere, a portarmi ad identificarmici.

Tutto è partito nel Maggio 2o1o, quando mi sono iscritta nel social più breve del mondo, Twitter, spinta dalla curiosità, come molti: seguire qualche vip e niente più. Infatti nel template (ancora angusto ai tempi, e ben lontano dall’attuale assimilazione twitteriana ad altre piattaforme social) mi muovevo proprio come una larva, chiusa nel suo guscio e con tweet rigorosamente privati… sebbene non twittassi affatto!

Poi, l’illuminazione. Leggo il libro “Lezioni d’amore” di Giovanna Bandini (Newton Compton, 2008) e mi viene un’idea: ad un certo punto della storia uno dei protagonisti rivela ‘a sopresa’ alla sua amata di aver scritto un blog per lei (leggetevi il libro perché la trama non ve la racconto!) e le consegna l’indirizzo con il quale vi potrà accedere.

ECCO! Il mio microblog Twitter (sino ad allora non sapevo ancora bene che farci) sarebbe diventato anche per me questo! Ma tira un giorno, tira due, alla fine il ragazzo che mi faceva triturare dentro in quel periodo, beh… non lo ritenni degno di ‘cotanta fatica’, dato che lasciai perdere l’ambizioso progetto.

Tuttavia qualche tempo dopo, esattamente nel 2012, mi si è riaccesa la lampadina. Ragazzo diverso, trituramento simile. Avevo bisogno di lasciare una traccia dei miei stati d’animo, di scrivere quello che, ahimè, non riuscivo a dire a parole.Screenshot_2015-06-04 wordpress Parole di miele, ma pure parole aspre e taglienti. Così, col mio bel profilo blindatissimo (solo occasionalmente aperto a qualche amica, quasi sempre con sommo pentimento successivo) ed il mio nick “Chrysàlide” ho scritto un totale di 1000 tweet, che vanno dal 26 Gennaio 2012 al 10 Giugno 2014, seppur con periodi di pausa. Mese dopo mese, i tweet che scrivevo sono stati terapeutici, è vero, ma man mano scriverli diveniva anche più difficile. Soprattutto dal 3 Marzo 2014, quando mi ha colpito la ‘debacle’ e la crisi di coscienza: in poche parole, ci sono eventi che riescono proprio a farti passare la voglia. Intanto mi ero fatta un profilo Twitter ‘ufficiale’ ed avevo persino lasciato Facebook (per la disperazione di molti e la resurrezione mia). Si sa le cose cambiano, finiscono, e quello ‘sfogatoio’ non mi serviva più perché finalmente avevo trovato il coraggio, o quasi, di parlare apertamente.

And now? Questa Chrysàlide, al secolo Maria Ilenia, è cresciuta, sta diventando farfalla e si è creata uno spazio più grande: un blog VERO, che però stavolta parli di lei e del mondo, e non soltanto di lei e di un ‘lui’. Nel frattempo si tritura ancora per un milione di cose, aspira a diventare scrittrice/giornalista, ed ama.

Chi, cosa, perché, come, quando, si scoprirà solo leggendo.

Forse.

[10 giugno 2015]

Renato Guttuso, Il bosco d’amore, olio su tela, 1984 [particolare]
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...